Giorgio Faletti scrittore
Grandi Scrittori

Giorgio Faletti

“Andare a caccia di ricordi non è mai un bell’affare… Quelli belli non li puoi più catturare e quelli brutti non li puoi uccidere.”

Buongiorno Readers, come state? Pronti per cominciare una nuova settimana? Oggi parliamo di uno scrittore fantastico Giorgio Faletti

Chi è della mia generazione ricorderà sicuramente Giorgio Faletti come cabarettista, indimenticabile nei suoi sketch…

…ma oltre ad avere avuto un grande successo sia in quella veste che come attore e cantante, oggi parleremo di lui come scrittore.

Nasce ad Asti il 25 novembre 1950 e vive lì fino al trasferimento a Milano, quando decide di dedicarsi al mondo dello spettacolo.

Il suo primo libro

esce nel 1994: “Porco il mondo che ciò sotto i piedi” ed è il racconto della vita di uno dei suoi personaggi da cabarettista: Vito Catozzo…

ma è nel 2002 che Giorgio Faletti sorprende il pubblico con il suo primo thriller “Io Uccido” con più di quattro milioni di copie vendute.

E’ l’inizio di una brillante carriera da scrittore.

Nel 2004 viene pubblicato il suo secondo romanzo “Niente di vero tranne gli occhi”. Anche in questo caso ottiene un enorme successo vendendo più di tre milioni e mezzo di copie.

Nel 2008 viene pubblicata la sua prima raccolta di racconti intitolata “Pochi inutili nascondigli”…

e negli anni successivi seguiranno: “Io sono Dio” 2009, “Appunti di un venditore di donne” 2010, “Tre atti e due tempi” 2011.

Giorgio Faletti dimostra di essere una persona poliedrica ed eclettica, infatti in questi anni oltre a scrivere prosegue la sua carriera di attore, di cantante, ma anche di sceneggiatore e autore.

“…talvolta è meglio perdersi sulla strada di un viaggio impossibile che non partire mai…”

Credo che Giorgio Faletti sia stato indubbiamente un talento poliedrico, uno di quei talenti che raramente si presenta, lasciando la sua impronta in tutto ciò che ha fatto.

Ho amato i suoi libri, che considero tra i thriller più belli che ho letto e forse, come già detto da qualcuno, si possono considerare dei capolavori.

Al prossimo articolo! 👋

Altri grandi scrittori:

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *