J.K. Rowling
Grandi Scrittori

J.K. Rowling

“…bisogna essere cauti nell’esprimere desideri. Perché potrebbero avverarsi…”

Buongiorno Lettori, un buon lunedì a tutti voi.
Oggi parliamo di una grande scrittrice J.K. Rowling

Voglio fare una premessa, in questo articolo parleremo della scrittrice e non delle sue opinioni personali o dei suoi twitter.

Joanne Rowling nasce a Yate, Inghilterra, il 31 luglio 1965. Sin dai primi anni dimostra di avere una fervente fantasia, dalla quale nascono numerosi racconti:

a sei anni scrive la storia di Rabbit, un coniglio malato di morbillo e a dodici scrive un romanzo che tratta di sette diamanti maledetti.

Nel corso della sua adolescenza si fa ispirare dalle persone che la circondano…

ma è durante gli anni in cui lavora per Amnesty International, che nel viaggio da casa all’ufficio nascono alcuni dei suoi personaggi: Harry Potter, Hermione, Ron, Peeves e Hagrid.

In pausa pranzo invece comincia a delineare la storia di tutti i suoi libri creando gli intrecci e gli eventi.

Nel 1995 termina il suo primo romanzo “Harry Potter e la Pietra Filosofale” che verrà pubblicato solo due anni dopo.

Il primo libro di J.K. Rowling

ottiene un successo quasi immediato dando il via ad un ascesa dell’autrice inimmaginabile.

Nel 1998 esce “Harry Potter e la camera dei segreti”. Raggiunge sin dalla prima pubblicazione un successo planetario, riconfermando la capacità dell’autrice di coinvolgere il lettore in un mondo incredibile.

Con il terzo libro della saga “Harry Potter e il prigioniero di Azkaban” (1999) la Rowling vince lo Smarties Prize per la terza volta di fila (primo caso nella storia).

Ormai la saga è divenuta un fenomeno globale indiscusso, siamo nel 2000 ed esce “Harry Potter e il calice di fuoco” contemporaneamente in Inghilterra e negli Stati Uniti vendendo 3 milioni di copie.

J.K. Rowling viene eletta “autore dell’anno” ai British Book Awards e vince il Premio Hugo.

Negli anni successivi continua, in un escalation eccezionale, il successo della saga:

  • 2003 esce “Harry Potter e l’Ordine della Fenice” vende 5 milioni di copie in 24 ore
  • 2005 esce “Harry Potter e il principe mezzosangue” vende 9 milioni di copie in 24 ore
  • 2007 esce “Harry Potter e i Doni della Morte” vende ben 11 milioni di copie in 24 ore tra l’Inghilterra e l’America e 72 milioni in tutto il mondo nel primo fine settimana.

L’ultimo capitolo della saga diventa il libro più venduto nella storia dell’editoria e conferma (sei mai c’è ne fosse stato bisogno) in un coro di assensi la bravura della Rowling.

J.K. Rowling cavalca l’onda del successo e produce molti altri testi legati alla saga e il sito gratuito Pottermore, che servirà per far conoscere alle nuove generazioni, Harry Potter e il suo mondo.

Ad oggi è ancora un successo indiscusso e si stima che ne siano stati venduti 450 milioni di copie.

Amo il mondo creato dalla Rowling

è assolutamente incredibile la capacità che questa autrice ha avuto nel creare un mondo sin nei minimi dettagli. Amo la sua scrittura coinvolgente, diretta e mai noiosa o prolissa.

Non mi vergogno a dire che sono una Potterhead sfegatata 😂 e che i suoi libri mi hanno aiutato e mi aiutano quando ho bisogno di evadere.

Ho apprezzato anche “Il Seggio vacante”, libro completamente fuori dalla sua comfort zone.

E voi avete mail letto i romanzi di questa scrittrice?

Ci vediamo la prossima settimana con un nuovo articolo 👋

Altri grandi scrittori:

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *